Navigazione spacer

Versione StampaVersione Stampa Versione Stampa
Invia ad un AmicoInvia ad un Amico Invia ad un Amico
Aggiungi ai PreferitiAggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti

spacer
PROGETTI DIDATTICI     

www.geocities.com/roselli_ciro/rifondascuola

 
      Italia a scuola di computer
Le sperimentazioni più interessanti nascono grazie all'entusiasmo di alcuni docenti. Come il Prof. Roselli Ciro. Cosa succede in alcuni istituti italiani.
            Ipertesto, ipermedia,internet, multimedialità,musica elettronica, effetti visivi e sonori, uso di internet per la posta elettronica, progetti  sono stati gli argomenti trattati per un decennio dal Prof. Ciro Roselli referente  del settore multimedialità applicata all'informatica c\o la S.M.S.  in cui ha operato, spesso in rete,  con le altre scuole o colleghi del territorio.

Glossary 
  Italia in school of computer 
The most interesting experimentations are born thanks to the enthusiasm of some teachers. As the Prof. Roselli Ciro. What it happens in some elementary and averages. 
           Ipertesto, ipermedia,internet, electronic music, audio and image effects, multimedia, use of internet for the electronic mail, progetti  has been the matters treated by now by a sessennio from the Prof. Ciro Roselli referente  of the sector multimedialità applied the S.M.S.  to the computer c\o in which work, often in net, certainly not satellitare, with the other schools or you connect some territory 

SCUOLA MEDIA STATALE “N. INGANNAMORTE”  GRAVINA IN PUGLIA

     Laboratorio tecnologico di Storia    
 
 
         PROGETTO LABORATORIO TECNOLOGICO
    
    

                            EDUCAZIONE TECNICA   -   STORIA

     CLASSE   I    B     A.S.   1999/’00         Proff. C.   ALTOMARE – C. ROSELLI   

Obiettivi

  • Introdurre a una migliore padronanza della Storia attraverso lo studio "nel linguaggio specifico" di discipline non linguistiche.

  • Educare a una dimensione interculturale del sapere. 

Lingua veicolare

Italiano

Metodologia

  • Compresenza dell'insegnante di storia e di quello di tecnica.

  • Strategie che guidano il discente alla scoperta e all'acquisizione delle competenze che rappresentano l'obiettivo del modulo specifico.

  • Utilizzo delle conoscenze storiche già acquisite dagli alunni.

  • Attenzione particolare alla comparazione fra i diversi materiali.

Organizzazione

Modulare.

Tipo di modulo

Storico.

Durata

12 ore.

Obiettivi specifici

  • Saper leggere e consultare documenti storici attraverso fonti anche virtuali.

  • Saper individuare il punto di vista in testi di Materiale a carattere storico.

Contenuti

      IL TERRITORIO IN CUI VIVIAMO

Una prima conoscenza del territorio comunale: l'immagine cartografica

proposte di lavoro  -  leggiamo insieme la planimetria del luogo in cui viviamo

      Come è fatto il luogo in cui viviamo?

proposte di lavoro  -  Costruisci una carta tematica - progettiamo un'area      archeologica

       Chi abita nel luogo in cui viviamo?

       Sviluppo della popolazione residente

       Popolazione  per classi di età

       Addetti nei settori economici

       Popolazione  per grado di istruzione

proposte di lavoro  - Chi abita nel mio Comune? - Individua lo sviluppo storico del tuo Comune

       Chi gestisce lo sviluppo del nostro Comune?

       approfondimento  .  Iter di approvazione di un P.R.G.

proposte di lavoro  - Indagine sui servizi pubblici - Realizziamo un calendario dal titolo : ALLA SCOPERTA DEL NOSTRO COMUNE - Com'è e come vorrei che fosse.

Materiale

  • Brani  tratti dal CD-ROM  " Poggiorsini  un  paradiso a portata di mano" 2a edizione  di    CIRO ROSELLI

  • Brani  tratti dal CD-ROM   "1a B_Viaggio_Pompei "  di  C. ROSELLI

  • Brani  tratti dal CD-ROM "Primaelle_Viaggio_Pompei"  C. ROSELLI

  • Manuale di Ed. Tecnica in adozione

  • Manuale di storia in adozione

  • Stampe e foto di Reperti archeologici .

Alcuni siti Internet :   Fondazione Ettore Pomarici -  Santomasi.htm         

                                Gravina home page.htm

                                Statuto comunale.htm

                                Pianta organica.htm                      

Valutazione

La valutazione mira a rilevare la capacità dell'alunno di individuare la presenza del punto di vista nel documento proposto.

web master e cd-rom master Prof.Ciro Roselli 

 

   Classi  2a B - 2a L

     A.S. 1999/2000

  IPERTESTI DA INTERNET  IN COSTRUZIONE

STORIA DI POMPEI

    PROVIAMO  A REALIZZARE  UN  MONTAGGIO  VIDEO INTERATTIVO

Web Master   e  CD -ROM  Master  Prof. Roselli Ciro
 

Informatica
Lo studio delle tecnologie informatiche parte dalla consapevolezza che ormai non è più possibile ignorare quella che si può definire la rivoluzione informatica che vede gli studenti come lementi attivi e partecipi e si propone di prepararli ad un inserimento cosciente e critico nel mondo dell'informazione dominato dalla presenza sempre più massiccia dei computer divenuti i più comuni strumenti di lavoro.
Quindi la prensenza nella scuola di laboratori multimediali consente di poter orientare e formare gli studenti nell'uso di quello che è già il più importante canale di di informazioni per le sue capacità nel diffondere informazioni oltre ogni barriera e collegare realtà molto distanti non solo in termini geografici, utilizzando quei programmi che ormai rappresentano il tessuto connettivo della società moderna.
L'intento più ampio è quello di porre le basi di una "cultura dell'informazione e della comunicazione " in cui il computer sia considerato uno strumento di lavoro, prevedendo esperienze di produzione diretta nel campo delle informazioni (gestione ed elaborazione di dati con il computer, sino ad arrivare alla produzione di audiovisivi ed ipertesti); si vuol sottolineare che l'attenzione si sposta dallo strumento al problema da risovere (la gestione delle informazioni, l'elaborare, trasmettere, conservare dati).

 

Obiettivi
 
Cognitivi: apprendere e definire un problema; ricercare informazioni da fonti diverse; selezionare tipi di linguaggi, metodi, tecniche, procedure funzionali.
Formativi: autonomia nell'uso del computer.
L’intervento didattico sarà rivolto anche al sostegno con l’obiettivo di attuare il recupero, il consolidamento o l’apprendimento di abilità specifiche in situazioni di scarsa autonomia operativa e possibilità di comunicazione e/o nell’area disciplinare (lettura, scrittura) o trasversale, relativa ad obiettivi comuni a più discipline.
Prof Ciro Roselli Anno Scolastico 2001/2002


Presentazione sul tema: "S.M.S. N. INGANNAMORTE GRAVINA IN PUGLIA. Allestimento video conferenza, proiettore, etc."— Transcript della presentazione:

1  S.M.S. N. INGANNAMORTE GRAVINA IN PUGLIA  

2  Allestimento video conferenza, proiettore, etc  

3  La biblioteca è dotata di circa 20OO volumi (testi di letteratura, saggistica, spartiti, enciclopedie, ecc.) - riviste – DVD – cd rom -videocassette – diapositive - audiocassette in lingua francese, inglese, tedesco, albanese. La F.S. Gestione delle infrastrutture informatiche è, tra altro, documentalista e curatore del servizio di prestito.  

4  Nel 2000 è anche cominciato un lavoro di catalogazione elettronica con l'uso del programma WINIRIDE, ad opera del prof. Ciro Roselli retribuito con fondi d'Istituto. Dal 2002 al 2004 vi è la collaborazione di colleghi della locale Scuola Elementare e Liceo Scientifico. Nel 2005 la S.M.S. N. Ingannamorte si avvia verso nuovi orizzonti. Dal 2000 la biblioteca dell' istituto è collegata in rete con altre scuole del Comune di Gravina in Puglia e Poggiorsini e Altamura.  

5  Il risultato è che le altre scuole detengono il relativo catalogo ; Ingannamorte  conta di catalogo generale alfabetico che permette solo di sapere se il libro cercato esiste in biblioteca. Il catalogo è anche disponibile in www.ingannamorte.it Ovviamente i libri sono ordinati negli armadi per argomenti.  

7  L'istituto ( completamente cablato) ha per ogni aula la bibliotechina per la relativa classe diurna (medie) e serale (Corso EDA – CTP) Il regolamento d'istituto mi vieta l'utilizzo di immagini ritraenti persone.
Prof Ciro Roselli Funzione Strumentale Gestione Infrastrutture Informatiche  

 


         

 

                                      

                                           

 



           

                          

             

 

                 

 



  

 

         

 


RSS 2.0 Content Syndication

 Copyright ©2018 Ciro Roselli - Tutti i diritti riservatiTOP